fbpx

Kimi ni Todoke – Recensione

Arrivare a te, uno dei migliori shojo manga di sempre!

 

“Arrivare a te” (Kimi ni todoke) è un manga shōjo scritto e disegnato da Karuho Shiina, pubblicato in Giappone sulla rivista “Bessatsu Margaret” dal gennaio 2006. Nel 2008, l’opera ha vinto il premio Kodansha nella categoria shōjo e la nomina per quello Taisho, ottenendo molti altri riconoscimenti.

 

Un adattamento anime prodotto da Production I.G è stato trasmesso in Giappone su Nippon Television a partire dal 6 ottobre. La seconda stagione invece, intitolata “Kimi ni todoke 2ND SEASON”, è andata in onda dal 4 gennaio 2011, dopo uno speciale riassuntivo intitolato “Kimi ni todoke Special Recap”.

 

Un film live action diretto da Naoto Kumazawa, è uscito in Giappone sull’onda del successo dell’anime.

 

In Italia il manga è stato ripubblicato dalla Star Comics a partire dal 3 ottobre 2012. In seguito, anche l’anime è stato doppiato in italiano.

 

La storia di Sawako Kuronuma

 

Kimi ni Todoke, Sadako

Sadako è dolce, graziosa e gentile, ma terribilmente ingenua, goffa e affetta da un po’ d’ansia sociale… Dovrà impegnarsi parecchio per cambiare!

 

Sawako Kuronuma, chiamata “Sadako” dai suoi compagni di scuola per la sua somiglianza con l’attrice del film de “Ring” (1998), è sempre stata temuta e incompresa a causa del suo aspetto “tetro”, del suo carattere silenzioso e fin troppo introverso. Infatti, circolano voci che la ragazza possa vedere i fantasmi e si dice che le persone che la guardano negli occhi per più di tre secondi siano maledette. Per questo viene evitata, se non addirittura bullizzata, ma in realtà queste dicerie sono del tutto infondate. Più semplicemente, Sawako (che significa “dolce bambina”) è una ragazza molto timida e sensibile. Benché venga ignorata da tutti, se non insultata, lei continua a tentare di farsi degli amici, senza successo. Quando Shōta Kazehaya, un ragazzo molto popolare e ammirato da tutti, comincia a parlare con lei, tutto inizia a cambiare per la ragazza. Sawako si ritrova in un mondo diverso, inizia a parlare con persone nuove che fino ad allora la vedevano solo comeSadako”. Lentamente, giorno dopo giorno, comincia un dolce amore tra i due ragazzi, anche se l’insicurezza di Sawako e molti altri personaggi che si intrometteranno nel loro rapporto complicheranno le cose…

 

Amori, amici, professori e rivali in Kimi ni Todoke

 

Kimi ni Todoke, cast

I cast dei personaggi è bello vasto, Sawako si farà ben presto due amiche del cuore, molti compagni della sua classe inizieranno a vederla in modo diverso e anche gli insegnanti della scuola le daranno aiuto… Ma avrà anche delle rivali in amore, essendo Shōta il ragazzo più ambito della scuola

 

Ayane Yano e Chizuru Yoshida sono due compagne della stessa classe di Sawako, entrambi mal viste dalle altre ragazze per alcuni equivoci… Finiscono per stringere da subito amicizia con Sawako e per prendere seriamente a cuore i problemi dell’amica. Abbiamo poi Ryū Sanada, silenzioso e introverso ragazzo, abile negli sport, oltre che migliore amico di Shōta. Nel corso della storia lo si scoprirà innamorato di Chizuru, di cui è amico d’infanzia.

 

Tra gli insegnati spicca Kazuichi Arai, soprannominato “Pin”. Si tratta di un egocentrico e vanesio insegnante, un po’ scemo in apparenza. In realtà tiene molto ai suoi studenti e aiuterà spesso Shōta, spingendolo a superare le sue insicurezze verso Sawako.

 

Infine, un altro personaggio estremamente importante è Ume Kurumizawa, soprannominata “Kurumi”. Si tratta di una ujuo. Da sempre innamorata di Shōta, farà di tutto per ostacolare Sawako. Anche se alla fine, il suo comportamento nei confronti di Sawako cambierà radicalmente…

 

Naturalmente i personaggi non sono tutti qui, ne arrivano altri nel corso della seconda stagione dell’anime e nella seconda parte della storia del manga, ma preferiamo non anticiparvi troppo.

 

Uno dei migliori shojo di sempre!

 

Kimi ni Todoke, protagonisti

Ogni personaggi è davvero adorabile e ben caratterizzato, tanto che si sarà ansiosi di vedere non solo l’evolversi della storia tra Sawako e Shōta, ma anche di tutti gli altri personaggi

 

Il grande successo diKimi ni Todokeè indubbiamente meritato, non solo per qualità dei disegni di Karuho Shiina, che vanta un tratto davvero morbido e delicato, perfetto per uno shojo sentimentale. Ma anche per l’ottima caratterizzazione di ogni personaggio e per la dolcezza della storia romantica tra Sawako e Shōta. O tra gli altri personaggi secondari, rendono quest’opera un vero e proprio capolavoro nell’ambito dei manga di questo genere.

 

L’anime è splendidamente disegnato e fedele allo stile del manga, con colori caldi e accesi, dandogli un’atmosfera ancora più dolce e soave. Purtroppo, per quanto ben realizzato, l’anime si spinge solo fino a poco meno della metà della storia del manga, coprendo soltanto i primi 12 volumi circa. Infatti il manga di Shiina continua fino al volume 30, mostrando non soltanto le molte difficoltà che Sawako e Shōta dovranno affrontare per restare insieme, ma mostrandoci anche le altre storia d’amore dei personaggi secondari a cui si finisce per affezionare quasi quanto alla protagonista.

 

Il sequel o lo spin-off di Kimi ni Todoke

 

Kimi ni Todoke, Kurimi

Anni fa, già leggendo i primi 10 volumi del manga, si aveva tutta l’impressione che per il personaggio di Kurimi sarebbe stato necessario un sequel a tutti gli effetti Infatti, poi arrivò per davvero! XD

 

Senza farvi troppi spoiler, diciamo che alla fine del volume 30 di “Arrivate a te” tutti i personaggi, chi più e chi meno, erano stati “risolti”. Cioè, avevano raggiunto un’evoluzione psicologica che li aveva portati nella giusta direzione. Non si poteva dire lo stesso per il personaggi di Kurimi. Diverrà amica di Sawako ma resterà un personaggio profondamente ferito e incapace di andare davvero avanti rispetto al suo passato. Pertanto quando siamo venuti a conoscenza del sequel di “Arrivare a te”, con protagonista Kurimi, personalmente eravamo più che entusiasti!

 

Arrivare a te La persona del destino” è ambientato alcuni anni dopo le vicende di “Kimi ni Todoke”. Sawako e Kurimi sono diventate molto amiche, anche se il loro rapporto è un po’ strano per le forti differenze caratteriali delle due ragazze. Entrambe vivono nei pressi dell’università che frequentano per diventare insegnanti. Naturalmente, non mancheranno alcuni dei personaggi già visti nell’opera originale.

 

La storia vera e proprio comincia quando Sawako presenta suo cugino Eiji alla bella Kurimi. Entrambi, sia Kurimi che Eiji, hanno un bel caratterino. Questultimo farà di tutto per corteggiare Kurimi, ignorando quanto la ragazza sia in realtà piuttosto problematica Il primo volume è stato pubblicato da Star Comics. E anche il secondo è stato pubblicato da poco, ma a distanza di molti mesi… Pertanto, come tutti, attendiamo di capire come mai la pubblicazione di “Arrivare a te – La persona del destino” procede così in ritardo, anche se ci è stata data la conferma dell’uscita del volume 3.

 

Conclusione

 

Le tavole del manga sono davvero il meglio che si possa desiderare da uno shojo

 

Arrivare a tesi rivela uno dei migliori manga shojo di sempre, che avremmo voluto includere oltre che ne “I 10 anime romantici più belli” anche ne “I 10 manga romantici più belli”, ma per rimediare abbiamo deciso di dedicargli una recensione tutta sua, essendo un’opera davvero pregevole e anche estremamente valida per i contenuti. La cresciuta di Sawako, che per superare le sue insicurezze dovrà soffrire non poco, è la parte meglio curata della narrazione. Se a questo si aggiungono gli altri personaggi, tutti ben caratterizzati e sviluppati, non possiamo che dare il massimo dei voti: ★★★★★

 

Speriamo vivamente di poter continuare a leggere altre opere di Shiina, soprattutto il sequel di “Arrivare a te”. E coloro che avessero visto solo l’anime, beh, devono assolutamente procurarsi anche il manga!

Lascia un commento

Privacy Policy Termini e Condizioni