fbpx

Arte (manga) – Recensione

Arte: manga ambientato nel rinascimento italiano

 

Arte” è un manga seinen scritto e disegnato da Kei Ōkubo, pubblicato in Giappone sulla rivista Monthly Comic Zenon dal 25 ottobre 2013. Inseguito l’opera è stata serializzata e pubblicata anche da noi, tramite Planet Manga, fino al volume 15. Tuttora siamo in attesa del volume 16 che è di prossima uscita anche in Giappone. Infatti, “Arte” è un manga ancora in corso e non sappiamo quanti volumi abbia previsto Ōkubo per la conclusione delle avventure della sua eroina.

 

Una giovane nobile che desidera diventare una pittrice

 

Arte, manga, protagonista

Arte, come ogni protagonista che si rispetti, è una ragazza graziosa, altruista e per certi versi ingenua, ma estremamente coccuita e determinata a raggiungere i suoi scopi!

 

“Arte” è ambientato nel 1506, nella città di Firenze. La protagonista è Arte Spalletti, lunica figlia di una nobile ma decaduta famiglia fiorentina. Il padre, pur essendo un nobile, si dimostra particolarmente felice di insegnare alla figlia tutto quello che vuole riguardo la pittura. Non a caso, a darle il nome di Arte è proprio l’eccentrico padre che, a modo suo, ama altrettanto la pittura e desidera che la figlia possa godere di questa passione.

 

Quando però il padre di Arte improvvisamente muore, sua madre, nel tentativo di risollevare le sorti del casato, impone alla bella figlia di abbandonare le sue passioni e trovarsi quanto prima un ricco gentiluomo con cui unirsi in matrimonio.

 

L’incontro con il Maestro Leo

 

Arte, manga, si taglia i capelli

Arte per convincere Leo arriverà a tagliarsi i capelli

Arte ha, così, un forte contrasto con la madre e non accetta di rinunciare al suo sogno di diventare una pittrice. Esule dalla propria casa, Arte si ritrova a sfidare le convenzioni e i pregiudizi dellepoca, mettendosi alla ricerca di un maestro da cui andare a bottega per poter ultimare la sua formazione. Nonostante il netto rifiuto di molte botteghe fiorentine, alla fine Arte incontra Leo, giovane e taciturno maestro di una piccola bottega che, pur con non poche esitazioni, deciderà di mettere alla prova Arte per vedere se ha la stoffa dell’apprendista. E quest’ultima non si tirerà indietro, andando avanti anche quando tutto e tutti cercheranno di scoraggiarla.

 

Inizia così l’avventura di Arte nel periodo artistico del rinascimento italiano, nella città Firenze.

 

Il periodo artistico rinascimentale… in un manga!

 

Arte, manga, rinascimento

Le tavole sono bellissime e rendono perfettamente l’ambientazione fiorentina dei primi volumi di “Arte”

 

Kei Ōkubo riesce a ricostruire piuttosto bene lItalia rinascimentale, non solo sul piano visivo ma anche mostrando le tradizioni e la mentalità degli uomini del XVI secolo. Alludiamo non soltanto ai problemi politici, sociali, usi e costumi dell’epoca, ma anche la morale e il sentire religioso, con le sue tradizioni e la sua importanza rispetto allarte. Quindi si tratta di un manga che se bene non abbia scopi divulgativi, riesce in ogni caso a trasmettere efficacemente il panorama del periodo storico in cui proliferò l’arte rinascimentale.

 

Arte, in breve, riesce a stabilire un bel legame con il suo Maestro Leo. E troverà, grazie al suo carattere solare e propositivo, tante altre relazioni che la sosteranno durante il suo percorso come giovane donna e artista. Ovviamente, nel corso della storia, emergeranno vari problemi, come il ruolo della donna in una società ancora un po’ troppo maschilista e i limiti di classe, da cui Arte non si libererà mai del tutto come invece credeva all’inizio.

 

Arte: manga non soltanto storico, ma basato sulle relazioni umane

 

Arte, manga, personaggi

Oltre a Leo, l’amato maestro di Arte, nel corso della storia si aggiungeranno molti altri personaggi, tutti abbastanza caratterizzati e necessari alla cresciuta personale della protagonista. Inoltre, l’anime è davvero ben fatto!

 

Arte è un manga seinen a tutti gli effetti, con una leggera componente sentimentale, dove la storia comincia con un po di spensieratezza diventando pian pian più matura e impegnativa per gli argomenti trattati. Viene a crearsi un discreto intreccio di personaggi con cui Arte stringerà molte amicizie. E scoprirà di non essere l’unica ragazza nobile che insegue il proprio sogno.

 

La storia, all’inizio, vede Arte cercare di portare a termine il suo apprendistato. Ma una volta divenuta una nota pittrice, vuoi anche perché una delle pochissime nobildonne del suo tempo ad avere il coraggio di fare l’artista, nella seconda parte la vedremo più adulta, sicura di sé e alla ricerca di un mecenate. Questo, per tutta una serie di situazioni che non vi spoileriamo, Arte si ritroverà a viaggiare in diversi luoghi dell’Europa del XVI secolo. Ovviamente non indolore, perché Arte manterrà dei rapporti molto stretti con le persone che l’hanno sostenuta a Firenze, soprattutto con il suo amato Leo.

 

Il punto forte di Arte, oltre al talento come artista, è proprio la sua attitudine a stabilire solide relazioni con il committente. Cioè, con le persone che le commissiona un dipinto. Questo espediente permetterà intrecci narrativi e situazioni sempre nuove per il percorso di crescita di Arte sia come persona, donna e artista.

 

Conclusione

 

Arte, manga

Nel corso della storia Arte crescerà come donna, come artigiana. Lo scorrere del tempo renderà la storia molto più realistica e interessante, soprattutto quando la nostra protagonista diverrà un’artista affermata

 

“Arte” è una manga spledidamente disegnato, caratterizzato da uno stile piuttosto morbido, con unambientazione storica abbastanza curata, cosa particolarmente importante per noi lettori italiani che, in caso contrario, noteremo subito l’assenza di una fedeltà storica. Al di là dell’ambientazione, si tratta di una storia gradevole da seguire, sul percorso di crescita di una giovane donna che nonostante le difficoltà deciderà di inseguire il suo sogno di diventare una grande artista.

 

La storia ruota attorno alle relazioni e ai legami che Arte stringe con i personaggi con cui entra in contatto come pittrice. Ogni vicenda è davvero ben scritta. Bisogna aggiungere che alcuni personaggi risultano più caratterizzati di altri. Ma nell’insieme ogni vicenda vissuta da Arte si rivela abbastanza coinvolgente e ci induce ad aspettare con ansia l’uscita del prossimo volume. In pratica, se siete alla ricerca di una manga seinen con ambentazione storica e non particolarmente drammatico, “Arte” potrebbe fare al caso vostro.

Il voto?

Beh, non possiamo che dargli il massimo ★★★★★, valutando che si tratta di un vero capavoloro, anche se non esente da qualche difetto. Lo stesso voto, volendo, vale anche per la versione anime, che per il momento sta rivelandosi una buona trasposizione del manga di Kei Ōkubo.

 

2Commenti

  • Anghelos Massignon
    9 Luglio 2022

    Solo un’osservazione, e riguarda l’anime: penso che dovrebbero fare più attenzione ai tipici gesti e comportamenti non verbali degli italiani, perché fa davvero strano vedere dei fiorentini avere qualche breve tratto comportamentale da giapponese.
    Per il resto, nulla da ridire, specie per i disegni bellissimi!

Lascia un commento

Privacy Policy Termini e Condizioni